Wingspan – Tutorial Gioco da Tavolo – La ludoteca #83

Transcript del videotutorial di Wingspan

Cosa hanno in comune l’ornitologia e i giochi da tavolo? Lo scopriamo nel tutorial di Wingspan.

Ciao ragazzi io sono Miss Meeple e sul mio canale troverete consigli e tutorial sul mondo dei giochi da tavolo per grandi e piccini.

Ringrazio il negozio Fantamagus di Milano per il supporto alla realizzazione di questo video, trovate il link al loro sito qui sotto e nella descrizione.

Uno dei giochi più chiacchierati di questo periodo è Wingspan, un gioco di Elizabeth Hargrave da 1 a 5 giocatori edito dalla stonemaier games. Lo trovate in italiano grazie a Ghenos Games, è un gioco in cui creare allevamenti di uccelli di varie specie per farli proliferare nei loro habitat prediletti. Le partite durano 1h, 1h 30.

Noi vediamo subito come si gioca, ma se volete passare direttamente ai pro e contro e alle mie impressioni, ci sono i link di navigazione nella descrizione.

Setup e Regole

 Mescolate le carte uccello e formate un mazzo di pesca. Scopritene 3 sul raccoglitore. Create una riserva di segnalini cibo e di uova.

La mangiatoia è una torre lanciadadi, tirateli tutti.

cegliete un lato della plancia obiettivi, il lato verde per una partita più competitiva, il lato blu per una partita meno competitiva. Posizionate quattro segnalini obiettivo su un lato scelto a caso nei 4 spazi della plancia obiettivo.

Create un mazzo di pesca delle carte obiettivo.

Ogni giocatore riceve una plancia, 8 cubi azione, 2 carte bonus, 5 carte uccello, 5 segnalini cibo, uno per tipo.

Ognuno decide quante carte uccello tenere, da 1 a 5, e scarta le altre. Per ogni carta tenuta, bisogna scartare un segnalino cibo a scelta. Poi ognuno sceglie 1 dei 2 obiettivi ricevuti e scarta l’altro. Il segnalino primo giocatore è assegnato casualmente.

La partita due 4 round, ognuno suddiviso in fase azioni e fase di fine round.

Durante la fase azioni, a partire dal primo giocatore, ognuno svolge un’azione usando un cubo azione, poi si prosegue a giro fino a che tutti non hanno usato tutti i propri cubi azione.

Le azioni disponibili sono Giocare un uccello, Ottenere cibo, Deporre uova, Pescare carte.

Se volete giocare un uccello mettete un cubo azione sullo spazio azione. Scegliete una carta dalla vostra mano, pagate il costo in cibo indicato e posizionate l’uccello sullo spazio libero più a sinistra dell’habitat indicato sulla carta uccello. Se sono indicati più habitat potete scegliere dove posizionare l’uccello. Gli uccelli posti nella prima colonna non richiedono costi aggiuntivi, quelli nelle colonne successive richiedono anche di pagare 1 o 2 uova, prelevate da un’altra carta uccello qualsiasi.

Questa icona significa che potete usare un cibo qualsiasi.   Quando dovete pagare cibo, potete sempre scartare due segnalini qualsiasi per ottenere un segnalino cibo a vostra scelta.

Se la carta giocata riporta un’abilità che si attiva Quando giocata, attivatela.

La seconda azione è ottenere cibo. Piazzate un cubo azione, ottenete tanti segnalini cibo quanti sono i dadi disegnati sullo spazio libero più a sinistra.  Quando ottenete cibo, scegliete un dado dalla mangiatoia, estraetelo e lasciatelo all’esterno e prendete il segnalino relativo all’icona. Se dovete prendere altri cibi, proseguite allo stesso modo con i dadi rimasti. Se in qualsiasi momento, nella mangiatoia restano solo dadi che mostrano una sola tipologia di cibo ( e ciò accade anche quando resta un solo dado), il giocatore che deve prelevare cibo può scegliere di rilanciare tutti e 5 i dadi, anche quelli fuori dalla mangiatoia prima di effettuare la sua scelta. L’altro caso in cui si rilanciano i dadi è quando si svuota la mangiatoia.

Se lo spazio azione prevede l’opzione di scambio carta-cibo, potete decidere di scartare una sola carta dalla vostra mano per prelevare un cibo in più dalla mangiatoia, oltre alla quantità indicata dai dadi.

Successivamente, attivate tutte le abilità marroni degli uccelli della foresta, da destra a sinistra. l‘attivazione è facoltativa.

La terza azione possibile è deporre uova, posizionate un cubo azione. Prendete il numero di uova disegnate sullo spazio libero più a sinistra dell’habitat campagna. Il colore delle uova non ha importanza. Posizionatele su uno o più uccelli a piacere, ricordandovi solo  di rispettare il limite massimo di uova impresso su ogni carta uccello. Potete dividere le uova come volete.

Se lo spazio azione prevede lo scambio cibo-uova, potete decidere di scartare un solo segnalino cibo dalla vostra riserva per deporre un uovo in più.  Le icone delle diverse tipologie di nido hanno rilevanza solo relativamente ad alcune abilità, bonus e obiettivi. I nidi con la stella sono di tipologia jolly e possono essere usati al posto di qualsiasi altra tipologia per abilità, bonus e obiettivi.

Successivamente potete attivare, se volete, tutte le abilità marroni sugli uccelli della campagna, da destra a sinistra.

L’ultima azione disponibile è pescare carte uccello. Posizionate un cubo azione. Pescate il numero di carte indicate sullo spazio libero più a sinistra dell’habitat zone umide.  Potete scegliere tra le 3 carte a faccia in su o la prima coperta del mazzo. La carta prelevata dal raccoglitore viene sostituita a fine turno.  Se lo spazio azione prevede lo scambio uovo-carta, potete decidere di scartare un uovo da un vostro uccello per pescare una carta in più. Infine, si attivano tutte le abilità marroni degli uccelli delle zone umide, da destra a sinistra. L’attivazione è sempre facoltativa.

Come avrete capito, le azioni sono poche e molto semplici, ciò che rende vivace e sempre diverso il gioco sono le abilità degli uccelli, vediamo qualche esempio:

Le abilità rosa possono essere attivate una volta tra la fine del vostro turno e l’inizio del vostro turno successivo, ovvero mentre giocano gli avversari. Solitamente permettono di ottenere benefici quando gli avversari svolgono una certa azione.

Le abilità bianche si attivano quando si gioca una carta. Permettono di pescare nuove carte bonus, per avere ulteriori obiettivi di fine partita, di giocare immediatamente un nuovo uccello nella stessa azione, di ottenere molto cibo eccetera.

Le abilità marroni sono quelle che si attivano insieme alle 3 azioni legate agli habitat e sono di diverso tipo: gli uccelli con questo simbolo sono predatori, e pescando carte oppure tirando i dadi, catturano cibo su di sé o altri uccelli sotto di sé. Cibo e carte nascoste daranno punti a fine partita. Altre abilità marroni danno cibo, nuove carte, uova, fanno spostare uccelli tra gli habitat. Alcune aiutano tutti i giocatori, altre solo il possessore della carta.

Abilità come questa sfruttano l’apertura alare degli uccelli, che dà il nome al gioco e che è indicata su ogni carta. Ad esempio quando si attiva lo sparviero di cooper si pesca la prima carta coperta dal mazzo, se quell’uccello ha un’apertura alare minore di 75 cm l’uccello è catturato.

Il round termina quando tutti i giocatori hanno usato tutti i loro cubi azione, ovviamente si può svolgere la stessa azione più volte durante un round.

Alla fine del round raccogliete tutti i vostri cubi azione dalla plancia.  Assegnate i punti dell’obiettivo relativo al round appena terminato, coprendoli con un vostro cubo azione. Questa cosa si ripeterà ad ogni fine round, il che significa che ad ogni round che avanza, si avranno sempre meno azioni disponibili.

Scartate le 3 carte scoperte e sostituitele. Il segnalino primo giocatore passa al successivo giocatore in senso orario.

Alla fine del quarto round la partita termina e si procede al calcolo del punteggio. Aiutandovi con il segnapunti sommate: i punti indicati su ciascuna carta uccello giocata, i punti relativi alle carte bonus possedute,  i punti per gli obiettivi di fine round.  Ottenete poi 1 punto per ogni uovo sulla vostra plancia, 1 punto per ogni segnalino cibo catturato dai vostri uccelli, 1 punto per ogni carta infilata sotto i vostri uccelli.

Chi ha più punti è il vincitore, in caso di parità vince chi ha più segnalini cibo rimasti.

Impressioni

Si parla molto della bellezza di questo gioco e non si può negare che sia bellissimo da vedere. Le uova decorate di vari colori, la mangiatoia molto solida, le infinite carte con uccelli variopinti e persino il regolamento telato fanno capire che si è davanti ad un prodotto curato.

Probabilmente non ci si fa caso, ma ogni singola carta riporta addrittura una descrizione dell’uccello e la sua area geografica di provenienza.

Nonostante la mole di carte possa spaventare, in realtà è un gioco molto semplice, come avete visto le azioni sono solo quattro e lineari: pescare carte, giocare carte, mettere uova sulle carte, prendere segnalini cibo. Bisogna ovviamente prendere la mano con tutte le abilità degli uccelli e capire quali vanno in combo con altre, quali hanno senso se giocate sulla plancia che stiamo costruendo eccetera. Questa varietà, che in parte si riduce perché le abilità dopo un po’ si ripetono, è ciò che regge il gioco, che altrimenti sarebbe molto povero di per sé. Lo si potrebbe definire in parte un gioco di combo di carte, in parte un gioco di costruzione di un motore produttivo, anche perché le abilità, alcune vanno in combo con altre, ma alcune sono generatori secchi di punti vittoria e si cerca semplicemente di attivarne il più possibile con una sola azione.

Il fatto di avere solo 3 carte disponibili scoperte al centro del tavolo non aiuta, perché è possibile che tra quelle tre carte non ci sia nulla che ci serva, in termini di habitat, nidi, o obiettivi. E lì si comincia a pescare alla cieca, ma capirete che può andarvi bene o male, quindi c’è una base di fattore alea da considerare quando si gioca.

Le abilità rosa sono molto utili nel numero massimo di giocatori, perché statisticamente verranno utilizzate più spesso, in 2-3 giocatori potrebbero essere un po’ sprecate.

Quindi l’hype attorno a questo gioco è meritato? Per quello che ho visto io è un gioco esteticamente bellissimo, piacevole da giocare, che lascia addosso la curiosità di rigiocare per provare combinazioni diverse o per scoprire abilità che ancora non si sono viste. D’altra parte però è pur sempre un gioco abbastanza leggero e semplificato che potrebbe alla lunga non dare gli stimoli sufficienti ai gamer più accaniti.

Fatemi sapere se lo avete provato e cosa ne pensate. Se vi piacciono i miei video iscrivetevi al canale. Alla prossima e buon gioco!

Articoli simili

LEAVE YOUR COMMENT

Your email address will not be published. Required fields are marked *